immagine lusso

Il sito attento alla natura

"Lega un albero di fico nel modo in cui dovrebbe crescere, e quando sarai vecchio potrai sederti alla sua ombra." Charles Dickens

Registrati o effettua il log-in

raccolta differenziata

Riciclo e Ue: i sacchetti di plastica degradabile

April 4th, 2014 by Mannienergy in Energie rinnovabili

Nel 2013 EuPC aveva lanciato l’allarme: “I sacchetti di plastica degradabile ed oxo-degradabile rischiano di influenzare la qualità della plastica riciclata in maniera negativa” e aveva chiesto all’UE di creare filiere di raccolta separate.

Aveva risposto il presidente di Assobioplastiche affermando che la qualità del materiale rigenerato, secondo alcune ricerche condotte dal Conai, non peggiora fino a concentrazioni di materiale biodegradabile del 10%.

Ne è nata una lotta dove tutti conducono ricerche e propongono i propri risultati. Non ultima la Federazione dei trasformatori europei che ha condotto uno studio di 3.740 analisi su dei film che sono stati ottenuti da 17 miscele differenti di plastica, provenienti a loro volta da 5 diversi tipi di sacchetti: in polietilene vergine, in plastica biobased e compostabile, in plastica biobased e degradabile.

I risultati hanno dimostrato che aggiungendo il 5% di plastica degradabile al polietilene vergine non ci sono riscontri nella processabilità. Il problema si presenta quando ... vai al blog

tags , , , , ,

Raccolta differenziata al 99%: un sogno diventato realtà a Vedelago

March 3rd, 2014 by Mannienergy in Energie rinnovabili

Il Centro Riciclo Vedelago è un impianto semplice e rivoluzionario al tempo stesso, in cui si sono mirabilmente fuse imprenditoria, ricerca e sostenibilità. Qui si riesce a riciclare ben il 99% dei materiali ricevuti, perché il “rifiuto” non viene visto come uno scomodo scarto, bensì come una preziosa risorsa e soprattutto un’opportunità di business.

Nata nel 1999 sotto la spinta dell’economista Carla Poli, la struttura si trova a pochi chilometri da Treviso e riceve circa 100 tonnellate di spazzatura al giorno, risultato della raccolta differenziata di oltre 200 comuni e di 830 aziende. Essa seleziona e stocca i materiali in base alla composizione merceologica per poi consegnarli a impianti di seconda lavorazione o a specifiche aziende che impiegano i materiali nei loro cicli produttivi.

La grande novità è che qui i rifiuti indifferenziati che solitamente sono destinati alla discarica o all’inceneritore (un mix di scarti industriali e frazione ... vai al blog

tags , , , ,

Riciclare, ridurre, riusare: cambiare il mondo

February 3rd, 2014 by Mannienergy in Energie rinnovabili

Non ci rendiamo conto di quanto possa cambiare la nostra percezione del mondo e il nostro rapporto con gli altri il concetto di etica del rispetto dell’ambiente in nome delle famose 3 R: riciclare, ridurre e riusare. Se riuscissimo ad applicarle nella vita di tutti i giorni, riusciremmo a migliorare una parte del mondo che ci circonda.

Si parte dalla raccolta differenziata: trova un’isola ecologica o dei cassonetti dove si possano differenziare i rifiuti e comincia a differenziare, è il primo passo verso quel grande percorso chiamato riciclo, al termine del quale ogni rifiuto può diventare un’importante risorsa, ecologica, che aiuta a non sfruttare l’ambiente e il cui prodotto spesso risulta anche più gradevole rispetto a quello originale.

Riciclare serve a risparmiare le risorse naturali che in questo modo vengono sempre riutilizzate, quindi evitare anche il consumo e lo sfruttamento delle materie prime; riciclare vuol dire anche ridurre l’inquinamento causato dalle discariche e ... vai al blog

tags , , , , ,

“I fantastici 6” del riciclo e della differenziata

February 1st, 2014 by Mannienergy in Energie rinnovabili

Bastano una matita, un foglio e tanta coscienza civica.
Il Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) ha indetto il concorso “I fantastici 6”, rivolto a studenti delle scuole secondarie di primo grado e del biennio delle scuole secondarie di secondo grado. L’iniziativa, che prevede una prima fase di incontri in aula sul tema dell’educazione ambientale, lascia poi libero spazio alla fantasia.

Gli studenti che vorranno prenderne parte dovranno realizzare un fumetto che abbia come tema quello della raccolta differenziata e del riciclo. I fantastici 6 dunque non hanno nulla a che vedere con la Marvel, ma si riferiscono ai sei materiali di imballaggio: acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro. I partecipanti potranno mettere su carta le proprie idee sia partendo da esperienze personali, che facendo riferimento al percorso formativo e alle lezioni alle quali hanno assistito o anche sviluppando un tema libero ed originale.

A giudicare gli elaborati sarà una commissione composta da ... vai al blog

tags , , , , ,

Raccolta differenziata: adulti consapevoli per riciclare

January 15th, 2014 by Mannienergy in Energie rinnovabili

Tante volte abbiamo detto che educare alla civiltà è il primo passo per vivere serenamente in un ambiente sostenibile, ma rimangono sempre soltanto delle buone intenzioni.

Qualcuno invece riesce a metterle in atto, come hanno fatto l’Institut Euroschola e l’ONG Keric col progetto Econnection, nelle scuole di Trinec (Repubblica Ceca) e Cadca (Slovacchia).

Si tratta di un progetto di educazione al riciclo e alla biodiversità, che durerà un intero anno scolastico. I ragazzi faranno un percorso sia teorico che pratico: studieranno come e perché fare la raccolta differenziata e andranno a visitare un sito di differenziazione della spazzatura.

L’idea è quella di creare adulti consapevoli, che agiscano in nome delle tre R che sono il motto del progetto: ridurre, riutilizzare, riciclare. Le lezioni risponderanno a quelle domande che le generazioni precedenti raramente si ponevano: chi produce i nostri beni? Quante persone e quanto denaro sono necessari per produrre, comprare e rivendere?

Domande che ci ... vai al blog

tags , , ,

Media italiana 2012: raccolta differenziata al 40%

December 30th, 2013 by Mannienergy in Energie rinnovabili

A quanto risulta dai sondaggi, la metà del nostro Paese cammina verso la differenziata, anche se i risultati non sono ancora eccellenti.

Sono solo sette le regioni in Italia che nel 2012 hanno superato il 50% nella trasformazione dei rifiuti e sono Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino e Veneto, così come già era successo nel 2011.
Alle “già note” che riciclano da tempo, si sono aggiunte Friuli Venezia Giulia e Sardegna, unica regione del Sud a figurare tra le leader del riciclo.

La media italiana della raccolta differenziata nel 2012 è stata del 39,9%. A renderlo noto è stata la banca dati Anci-Canai in occasione della terza edizione del rapporto sulla raccolta differenziata e sul riciclo del 2012.

Inoltre il 25% dei comuni italiani è arrivato al 25%, ma solo il 10% di quei comuni si trova nel Sud Italia, e per il 15% si tratta di comuni con una popolazione superiore ai ... vai al blog

tags , , ,

Raccolta differenziata: l’importanza di informazioni chiare.

November 10th, 2010 by Niccolò in Ecologia dell'ambiente, Sviluppo sostenibile, Terra

In un momento molto delicato per l’Italia, in cui una delle sue città simbolo, ossia Napoli, versa ancora in condizioni pessime sul versante immondizia, Astra Ricerca ha condotto delle analisi sulla differenziazione e riciclaggio dei rifiuti, da cui emerge un dato inconfutabile: la raccolta differenziata viene fatta male.

Alcuni ritengono sia uno sforzo sovrumano informarsi sulle diverse tipologie dei rifiuti per poi procedere ad un corretto smistamento, ma c’è da dire che accanto alla massiccia disinformazione v’è anche una confusione di fondo nelle indicazioni che vengono date.

Dunque, nel vetro va tutto ciò che è vetro, ma non va la ceramica: è necessario, così, identificare il pyrex, detto anche “vetro borosilicato”. Il pyrex non è normale vetro.

Le lampadine? No, non vanno nel vetro perché presentano il filamento di tungsteno.

E ancora, sulla plastica: flaconi di detersivo, bottiglie di bibita e di acqua vanno nel contenitore della plastica. Ma le posate, i piatti ed i bicchieri in normale plastica no! Le … continua

tags , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

Grom: una grande gelateria sostenibile.

October 21st, 2010 by Niccolò in Ecologia dell'ambiente, Salute e benessere, Sviluppo sostenibile

Società e aziende considerano sempre di più la questione della sostenibilità, e i prodotti che acquistiamo e consumiamo quotidianamente possono assumere una valenza diversa rispetto al passato.

Il supermercato si è trasformato, da tipico luogo di consumo con esposizione di prodotti di ogni tipo per spingere al consumo, in “tempio di consumo”, ossia un centro di prodotti che sappiano anche dare una valenza etica agli acquisti, che possono così fornire e concretizzare dei valori sociali.

Si vedano imprese che operano scelte finalizzate a offrire esempi veri di questi valori sociali, ad esempio con i prodotti a chilometro zero, i contenitori delle batterie scariche, i depliant sulla raccolta differenziata, etc…

Quindi la grande distribuzione oggi cerca di offrire non solo prodotti ma anche servizi: così Torino diventa grande protagonista del prodotto ecologico Grom Loves World”.

Grom è una gelateria sostenibile dall’impronta particolare, ben organizzata, di proprietà di due giovani torinesi, che qualche anno fa hanno stabilito i cardini della loro azienda:

  1. utilizzare carta certificata, ossia che provenga da foreste correttamente gestite; sostituire la plastica (che deriva dal petrolio) con la bioplastica, che deriva invece dall’amido di mais;
  2. fare la raccolta differenziata di tutti i materiali utilizzati nel consumo di un gelato (coppette e carta da un lato cioè nella carta, coni e cucchiaini dall’altro, cioè nell’organico).

“Grom sa che una grande azienda non è tale solo per la qualità di ciò che produce, ma anche per l’atteggiamento che assume nella società civile”. Questo è uno dei punti centrali di questa azienda agricola. Date un’occhiata al loro sito internet: GromLovesWorld.

Leggi anche il post: Gelateria Artigianale Naturale De’ Coltelli.

tags , , , , , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

Centro Riciclo Vedelago: tutti i rifiuti diventano riciclabili e creano risorse.

May 12th, 2010 by Sara in Ecologia dell'ambiente, Sviluppo sostenibile

Il Centro di Riciclo di Vedelago si occupa di separazione e riciclaggio di rifiuti. Non sembrerebbe nulla di straordinario, ed invece la peculiarità di questo impianto è data dalla percentuale di rifiuti che riesce a riciclare, ossia il 99%!!

centro-riciclo-vedelagoLa Società Centro Riciclo Vedelago srl gestisce dal 1999 a Treviso un impianto di stoccaggio e selezione meccanica di rifiuti ai fini del recupero di materiali.

L’attività consiste nel ricevere le frazioni secche riciclabili dei rifiuti urbani e assimilati, selezionare i materiali in base alla composizione merceologica, compiere le operazioni necessarie per la riduzione volumetrica, gestire la fase di destinazione in uscita delle singole tipologie di materiali che, in relazione alla possibilità di riutilizzo, vengono consegnati a impianti di seconda lavorazione o a specifiche aziende che impiegano i materiali nei loro cicli produttivi.

Il Centro Riciclo Vedelago ha una sua politica ambientale, che si concretizza nel:

- Soddisfare le recenti tendenze pianificatorie ambientali in tema di recupero di materiali dai rifiuti.

- Assicurare alti livelli di garanzie ambientali sia per le tipologie dei rifiuti trattati che per le caratteristiche proprie dell’impianto: infatti non è previsto il trattamento di rifiuti putrescibili o con contaminanti particolari, bensì rifiuti secchi riciclabili provenienti da … continua

tags , , , , , , ,

Vedi i commenti (6 commenti) - Scrivi un commento

Sassari: abbonamenti cinema per chi fa la differenziata.

March 29th, 2010 by Diego in Curiosità, Ecologia dell'ambiente

Con la fine di marzo, si avvia alla conclusione l’iniziativa “Nuovo Cinema per l’Ambiente”, introdotta dal comune di Sassari per l’intero mese, che sembra stia riscuotendo un grande successo.

Eco-domenicheNella città sarda si punta insomma sulla “domenica ecologica” attraverso la raccolta differenziata, con le cosiddette “Eco-domeniche” (7-14-21-28 marzo).

I cittadini sono invitati a conferire, secondo specifiche modalità, i rifiuti differenziati presso l’isola ecologica mobile installata in Piazzale Segni (dalle ore 9.30 alle 13.00).

Per incentivare la consegna dei rifiuti differenziati, è stato creato un sistema di premi che permette di ricevere in omaggio un abbonamento alla rassegna cinematografica “Un Nuovo Cinema per l’Ambiente”, che si svolge a Sassari presso il Palazzo di Città (8-17-21-23-29 marzo).

Il sistema funziona in questo modo: a chi conferisce 4 kg di plastica + 6 kg di vetro viene dato in omaggio 1 abbonamento; allo stesso modo a chi conferisce 10 kg di carta … continua

tags , , , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento
logo ok prezzi Vuoi ricevere ogni giorno le notizie sull'ambiente di Ok-Ambiente.com?
Iscriviti al nuovo servizio di NewsLetter!

http://www.wikio.it
logo ok prezzi

Cerca su Okprezzi.it

il sito di comparazione prezzi
La tua pubblicità su Ok-Ambiente.com!

Credits

Powered by
+++Nafta-Net+++

Sponsored by
OkPrezzi.it and BlogoBurn.com

Designed by
m-mstudio.com

Login Access Denied

Access Denied
This site is protected by the Stop Spammer Registrations Plugin.

If you feel that you have been blocked in error, you may notify the Admin and ask to placed on the system white list. This site's admin will be notified and can review the reason why you were blocked.

Please ask nicely to be admitted here.